Droni sotto i 250 gr

È risaputo che chi ama il pilotaggio dei droni spesso si trova a dover affrontare tutte quelle norme che gli impediscono molte volte di prendere il proprio aeromobile per farlo volare proprio perché si necessita l’utilizzo di un patentino che dia il permesso di farlo librare per aria. Il tutto ovviamente per ragioni di sicurezza.

Solitamente le prassi non sono tante ma purtroppo essenziali, come acquistare una polizza in caso di danni anche a terzi, il permesso in determinate aree geografiche per liberarlo ed infine il patentino che ci garantisca il permesso generale di volo. Tuttavia esistono droni che si possono usare senza il certificato menzionato poco fa. Droni che non abbiano un peso pari o al di sopra dei 250 grammi.

Questo perché sono considerati droni leggeri che arrivano fino a 249 gr proprio per evitare al consumatore l’utilizzo del classico pezzo di carta che dà l’autorizzazione a farlo. Ovviamente per chi si cimenta col drone la prima volta è bene osservare le norme di sicurezza imposte. È giusto divertirsi volando, scattando foto e facendo riprese con dei video ma è anche bene farlo in tutta tranquillità senza recare danni. Vediamo intanto quali sono i migliori droni al di sotto dei 250 gr che non necessitano del patentino.

I droni “leggeri”

I droni al di sotto della soglia dei 250 gr vengono giustamente acquistati in massa dagli appassionati di aeromobilismo proprio perché non necessitano di quella licenza obbligatoria, permettendo quindi loro di divertirsi evitando spese relative all’esame online imposto dall’Easa (European union Aviation Safety Agency). Chi infatti lo utilizza per passione o hobby e non per lavoro dovrà soltanto registrarsi sul sito di d-flight (se drone con telecamera) e acquistare l’assicurazione (obbligatoria per tutti). Logicamente i progettisti hanno dovuto eliminare alcuni elementi del drone per renderlo leggero a discapito delle performance di volo e delle riprese.

DJI Mini 2

Un drone davvero potente che si trova al di sotto della soglia di peso stabilita è sicuramente il DJI Mini 2, uscito di recente nel mercato dell’aeromobilismo. Il quadricottero è stato pensato e sviluppato per concentrare tecnologia e prestazioni di volo eccellenti con video in 2,7K. Anche se questo drone soffra un po’ il vento, è parecchio affidabile tenendo conto che offre delle riprese e delle immortalazioni davvero professionali, ideale quindi a chi si immerge per la prima volta in questo mondo e per chi vuole evitare la burocrazia del pilotaggio.

DJI Mavic Mini

Costui altro non è che il fratello maggiore del Mini 2, uscito più o meno due anni fa ma che ancora oggi offre al consumatore delle prestazioni di qualità, molto resistente in fatto di condizioni climatiche, sempre con un peso inferiore ai 250 gr, leggero più o meno come un cellulare. Facile da usare, consentendo di scattare ottime foto e fare riprese cinematografiche con semplici tocchi. Permette un volo sicuro con la sua protezione elica a 360°, riuscendo a volare senza difficoltà sia all’interno che all’esterno. Anch’essa come il Mini 2 è possessore di una telecamera da 2,7K.

MJX Bugs 7 B7

Un valido concorrente ai droni citati poco fa è di sicuro il MJX Bugs 7 B7, drone anch’esso con un peso inferiore a 250 gr con un prezzo anche più basso rispetto a quelli della DJI. La telecamera si presenta in 4K a soli 15 fps (quindi per fare riprese video con ottima fluidità è conveniente utilizzare la qualità da 2,7K). Inoltre, a differenza dei Mavic, non ha il gimbal e dunque incapace di inclinare la telecamera via radiocomando dando non poco fastidio. Ovviamente per chi si dedica all’acquisto di un drone sotto i 250 gr per evitare il patentino, comprandolo deve accettarne i compromessi. La batteria è dura la metà diquelli della DJI (circa 15 minuti).

Per chi è interessato invece all’acquisto di droni molto più professionali con prestazioni eccellenti adatte anche in ambito lavorativo e che abbiano un peso al di sopra dei 250 gr necessitando quindi l’uso del patentino per volare con un drone, è consigliato dare un’occhiata al sito dronext.eu, utilissimo per superare l’esame ENAC.