Gaming e pc, un connubio a cui non eravamo più tanto abituati vista la prevalenza di utilizzo delle console da parte dei giocatori professionisti, e invece, dagli ultimi dati analizzati, il WASD, ossia il pc gaming, pare stia tornando in voga. Le motivazioni sono diverse, in primis le prestazioni elevate, i vantaggi dell’hardware e la personalizzazione.

Il vero gamer è colui che non ha segreti con il pc che ha tra le mani e quando gioca, che si tratti di una macchina già assemblata o personalizzata, sa benissimo come è fatto. Se l’intenzione è quella di avere a che fare con un pc che rispecchi a pieno le esigenze tecniche e i desideri del giocatore, si può far riferimento ad un mercato di rivenditori online che vengono incontro a tale richiesta. Per chi ha meno esperienza avere a che fare con codici sibillini che richiederebbero tempi di ricerca e studio a parte, risulta complicato e quindi c’è la possibilità di “costruire” la macchina aggiungendo le funzioni che si vogliono. Inoltre mentre la console deve essere ogni volta cambiata per stare al passo con la tecnologia e le innovazione del settore, il pc viene semplicemente aggiornato per aumentarne le prestazioni.

Come specificano gli esperti di Bitman, “il gamer professionista che usa un pc non fa sconti a nessuno e la sua macchina, seppur senza un processore particolarmente potente, sarà composta di un hardware studiato”. Vediamo come nei suoi elementi base:

  • Componenti fondamentali per la perfetta macchina da gaming sono la scheda madre, cuore organizzativo e di interazione degli elementi che compongono il pc, e il CPU (Central Processing Unit), ossia la mente che gestisce le varie unità di elaborazione, come le schede audio e video e le periferiche esterne.

Inoltre se il personal computer è molto potente, anche l’alimentatore dovrà fornire una quantità notevole di Watt.

  • Per un gamer la velocità della macchina è imprescindibile, ecco allora che più memoria è dotata di un’alta capacità, più il pc sarà un scheggia. Quando parliamo di memorie facciamo riferimento alla RAM (Random Access Memory), la memoria temporanea su memorizza il Sistema Operativo e i diversi programmi, gli hard disk e SSD con la funzione di archiviare. Più alta è la capacità di memoria, più il pc sarà veloce.
  • Quando ci troviamo a giocare con un videogame, salta subito all’occhio e all’orecchio il fatto che davanti abbiamo degli autentici capolavori di animazione. A rendere possibile questo meraviglioso gioco di suoni e immagini realistici e nitidi sono le schede audio e video. Che potranno essere interne, esterne o dedicate.
  • La potenza e l’alta qualità di periferiche quali mouse e tastiera, è fondamentale. Di questi sistemi di controllo ne esistono di svariati modelli, molti dei quali con tastiere personalizzate dotate di comandi appositi.
  • Infine non è da sottovalutare la personalizzazione dei case personalizzati, spesso esteticamente molto gradevoli nel design e dotati di apparecchiature di raffreddamento utili quando il gioco va per le lunghe.

Oltre ad un hardware tecnologicamente avanzato, la connessione deve essere assolutamente a banda ultra larga nel gaming proprio per la sua intrinseca capacità di mettere giocatori di tutto il mondo ed età in contatto attivo. Chi è coinvolto nel settore è per più del 60% maschio, tra i 16 e i 30 anni, con grado di istruzione medio-alta. Segue la fascia d’età 30-40 anni.

Quali sono i videogiochi con più successo al pc? Giochi di ruolo e di strategia in pole position forse proprio per il piacere di creare rete con gamer di altre parti del mondo, il che potenzialmente porta i partecipanti ad approfondire la conoscenza oltre il videogioco, condividendo questa passione. Impossibile giocare una partita con connessioni internet scarse, sarebbe solo un susseguirsi di ritardi nella trasmissione dei dati con conseguenze sulla resa nel gioco. La grafica deve essere perfetta e il gioco in tempo reale e senza rallentamenti.

Considerati accuratamente tutti questi elementi, si sceglie, compra, scarica e successivamente