La grande diffusione delle pareti mobili denota una tendenza crescente all’ottimizzazione degli spazi – sia nuovi che all’interno di edifici preesistenti – secondo una logica di maggior flessibilità e semplicità nella realizzazione di elementi verticali. Studi recenti di architettura e design dimostrano che le esigenze dell’uomo, nel proprio habitat abitativo e/o di lavoro, mutano di continuo.

Se in passato gli spazi architettonici si caratterizzavano per la presenza di delimitazioni nette e rigide, oggi prevale tendenzialmente l’opposto. Ovvero, uno spazio deve poter essere rimodulato in maniera funzionale e senza interventi strutturali eccessivamente invasivi. La tendenza appena descritta ha dato dunque impulso a soluzioni sempre più versatili e innovative quali appunto le pareti mobili.

Il giusto compromesso tra funzionalità e design

Quando si parla di pareti mobili si fa riferimento essenzialmente a degli elementi verticali con cui è possibile suddividere e definire gli spazi interni. Soprattutto quando si tratta di rimodernare un edificio preesistente, questo tipo di pannelli consente di intervenire in un contesto strutturale che presenta dei vincoli in modo da razionalizzarne il più possibile lo spazio e non solo. Tali elementi rendono quindi possibile dare forma ad habitat lavorativi in maniera non permanente così da poter intervenire successivamente qualora le esigenze di spazio dovessero mutare.

Soluzioni versatili adatte ad ogni ambiente

Oggi come oggi, la gamma di varianti di pareti mobili realizzabili è davvero ampia e dunque in grado di fornire soluzioni che consentono di valorizzare l’ampiezza e la luminosità di uno spazio come nel caso della tipologia a vetrate.

Le pareti mobili cosiddette ‘attrezzate’ si caratterizzano piuttosto per l’elevato livello di funzionalità, grazie alla presenza di accessori e ripiani apposti sull’elemento divisorio.
Si evidenzia che soprattutto in uffici in cui si necessita di ricavare zone di rappresentanza o sale riunioni all’insegna dello stile, le pareti mobili direzionali rappresentano un plus in termini di scelta del materiale ed eleganza nella realizzazione.

Modulabili e semplici, le pareti mobili operative sono particolarmente indicate per ricavare uffici più piccoli all’interno di locali ad uso commerciale, capannoni e molto altro. Per ultime, ma non per questo meno interessanti, vanno annoverate anche le pareti manovrabili e per cleanroom. Nel primo caso, si tratta della tipologia di parete mobile più facile da manovrare anche dai non addetti ai lavori. Nel secondo caso, invece, si tratta della tipologia ‘cleanroom’ la cui caratteristica principale è la capacità di regolazione del livello di umidità come anche l’eliminazione di qualsiasi elemento contaminante all’interno dello spazio delimitato dalle pareti mobili.

La scelta dei materiali come sinonimo di alto rendimento

Nel corso del tempo, le numerose ricerche effettuate nel campo dell’isolamento termico e acustico hanno condotto alla realizzazione di elementi verticali sempre più sofisticati e con grande attenzione per il comfort. Una prima tipologia di materiale impiegato è il nobilitato, ovvero legno truciolare impiallacciato con fogli in alluminio, che da vita ad una struttura particolarmente compatta e leggera al tempo stesso. Il risultato è una parete mobile duratura e con la caratteristica aggiuntiva di garantire un eccellente isolamento termico ed acustico in un’ottica di miglioramento qualitativo dell’abitabilità del luogo di lavoro.

Soprattutto quando si tratta di pareti direzionali, ma non solo, il vetro è il materiale più indicato grazie al suo effetto naturalmente elegante che ben si presta ad ambienti di rappresentanza. La varietà nella scelta del vetro è ampia, passando dalla tipologia più sottile a quella più stratificata in modo da garantire alti standard di sicurezza.

Evidentemente, optare per la realizzazione di pareti mobili presenta innumerevoli vantaggi sia per la razionalizzazione degli spazi che per la facilità e rapidità di installazione come anche per evitare inutili ingombri con attenzione all’estetica. Per avere una visuale completa del tema trattato al fine di fare le valutazioni più opportune, sul sito www.paretimobililecco.it è fornita una panoramica e una descrizione molto dettagliata di tutto ciò che concerne le diverse tipologie di elementi verticali.