Le caldaie a gas e quelle a GPL sono presenti in ogni casa, appartamento o villa, indispensabili d’inverno per riscaldare gli ambienti, ma anche per la vita di tutti i giorni, fornendo acqua calda ai bagni e alla cucina. Per disporre sempre di questi strumenti in perfetto stato, l’assistenza caldaie a Roma svolge un ruolo determinate al fine di affrontare la vita di tutti i giorni con il massimo comfort. Ma perché è importante una manutenzione costante? e Quali sono i principali interventi?

Perché è importante l’assistenza caldaie a Roma: cosa dice la legge

La manutenzione alle caldaie produce effetti sia dal punto di vista della sicurezza, sia per ridurre gli eventuali consumi. Rivolgersi a un’assistenza caldaie a Roma (http://assistenzacaldaiearoma.info/) può essere importante per evitare eventuali sanzioni in base alla legge. Infatti in base al DPR n. 74 del 2013 le caldaie dovranno essere sottoposte a un controllo da parte di un tecnico abilitato, al fine di essere considerate a norma e sicure. In particolare l’attenzione è posta sugli impianti superiori a 10 KW e inferiori a 100 KW, suddividendoli in base alla loro tipologia di alimentazione. Nel caso di quelli a combustibile liquido, il controllo deve avvenire ogni 2 anni, mentre per ciò che riguarda gli impianti domestici, l’eventuale controllo dovrà essere fatto ogni 4 anni.
Inoltre il corretto funzionamento dell’apparecchio permette di evitare eventuali incidenti che possono portare a danni allo strumento, ma anche alle persone che vi sono intorno. Infine un impianto domestico installato con poca attenzione e non sottoposto a controlli può produrre un consumo maggiore di gas e GPL incidendo in modo importante sul bilancio familiare.

A chi rivolgersi per la manutenzione della caldaia

Ma a chi rivolgersi per effettuare una manutenzione della caldaia in pieno rispetto delle normative di legge? In primo luogo sarà importante verificare quelle che sono le direttive del comune in cui viene installata la caldaia, dato che in base alla normativa potrà essere richiesta una frequenza differente. Sarà possibile verificare la tempistica direttamente presso uno Sportello Energia, o direttamente controllando online.
Inoltre si dovrà fare una distinzione tra quelli che sono i normali controlli previsti per legge, da quelli che sono gli interventi che sono necessarie per avere un funzionamento corretto dello strumento e che potrà prevedere un contratto di manutenzione ordinaria e straordinaria. In ambedue i casi sarà necessario rivolgersi solo a un’azienda specializzata nell’assistenza caldaie a Roma con tecnici abilitati e autorizzati ad effettuare i controlli dal punto di vista della sicurezza dell’apparecchio.

Quali sono i principali interventi di assistenza e i costi

Gli interventi su una caldaia possono essere diversi, ma in linea di massima l’assistenza da parte di un tecnico abilitato prevede le seguenti operazioni:

Collaudo: nel momento in cui viene effettuato l’acquisto dell’impianto, questo dovrà essere installato pressa l’abitazione, allacciando la caldaia ai tubi dell’acqua e a quelli del gas. Il collaudo prevede il montaggio dell’apparecchio in una posizione adeguata, all’interno o all’esterno della casa e la prima accensione per verificare il corretto funzionamento.
Controllo annuale: al fine di avere una caldaia sempre perfettamente funzionate, è consigliabile sottoscrivere un contratto di assistenza per le caldaie, con una cadenza annuale, in cui verranno verificati il regolare funzionamento dell’impianto. Il singolo intervento potrà avere un costo dai 40 € fino ai 60 € e non prevede il controllo dei fumi.
Bollino blu: in base al modello della caldaia si dovrà effettuare il controllo dei fumi ogni due o quattro anni, con la relativa registrazione sul libretto in modo da essere in regola in caso di una verifica. Il costo del controllo dei fumi si aggira intorno ai 100 €.
Manutenzione straordinaria: l’intervento sulla caldaia potrà prevedere anche degli interventi he esulano dalla normale routine in caso di danni. Tra i più comuni vi possono essere il mancato funzionamento di una pompa o di una sonda, il danneggiamento della scheda elettronica, oppure eventuali problemi agli ugelli. In questo caso il costo è strettamente collegato alla tipologia di modello della caldaia e al pezzo da sostituire.