La tecnologia applicata ai cellulari ha generato dispositivi che hanno sempre meno le funzioni classiche di semplici “telefoni” e somigliano sempre più a dei computer in miniatura. Con i cosiddetti telefonini, infatti, oltre che effettuare semplicemente le classiche telefonate, si può navigare in internet, inviare mail, chattare con gli amici, messaggiare in tempo reale; per non parlare di quello che si può fare grazie alla loro tecnologia applicata al campo della fotografia.

Ma dal punto di vista della sicurezza, questi nostri, ormai irrinunciabili, piccoli compagni quotidiani, risultano ancora piuttosto vulnerabili; nel senso che, se qualcuno decide di “spiare” un cellulare, può trovare su internet molte indicazioni a riguardo; bisogna fare attenzione, però, perché molte di esse non sono altro che delle “bufale“.

Metodi reali, comunque, ne esistono; eccome! Si tratta di specifiche app in grado di tenere sotto controllo uno smartphone qualsiasi tramite un altro cellulare. Che vuol dire “tenere sotto controllo”? Presto detto. Significa essere in grado di monitorare (e visualizzare) in maniera costante tutte le attività che si possono effettuare tramite uno smartphone, vale a dire: SMS, conversazioni su Facebook o su Whatsapp, telefonate e quant’altro. Una delle migliori app spia per android è AdenSpy.

Premesso che legalmente è vietato porre sotto controllo un cellulare senza che il proprietario ne sia a conoscenza, è anche vero che alcuni utilizzi (come, ad esempio, l’esigenza di verificare in che modo usa il proprio dispositivo un figlio minorenne, quali siti visita, con che persone si rapporta, etc.) vengono considerati, dalla maggior parte delle persone, come attività legittime. Vediamo, in ogni caso, di analizzare un po’ più dettagliatamente AdenSpy.

Software di sorveglianza, di cosa si tratta

L’app spia per Android AdenSpy è un vero e proprio software di sorveglianza, molto potente, capace di registrare in maniera automatica tutto quello che accade all’interno di uno smartphone: messaggi, percorsi di navigazione, schermate, conversazioni scritte, etc. Realizzato completamente in Italia, svolge il proprio compito di “spia” e invia moltissime informazioni allo smartphone controllante tramite chat live e Whatsapp. Agisce nella massima sicurezza e riservatezza; a tale scopo, non consente la condivisione di alcun dato registrato e utilizza la crittografia E2E. Tra le tante funzionalità, spicca la possibilità di verificare in tempo reale dove si trova il cellulare (e, di conseguenza, chi lo possiede) in un determinato momento grazie alla geolocalizzazione GPS.

Software di sorveglianza, come funziona

Utilizzare Adenspy è piuttosto semplice. prima di tutto occorre acquistare il pacchetto più adatto alle proprie esigenze (mensile, trimestrale o annuale); una volta attivato il proprio account, bisogna semplicemente installare l’applicazione sul cellulare destinato al controllo; operazione, questa, che va fatta, ovviamente, a insaputa del suo proprietario. Il download è abbastanza rapido, tant’è vero che occorrono all’incirca tre minuti per completare l’operazione (lo si può fare, quindi, in un momento di distrazione dell’intestattario del cellulare che si intende mettere sotto osservazione). Da quel momento in poi, qualsiasi attività svolta con il telefono controllato può essere visionata dal titolare dell’account, senza che nessuno possa accorgersi di quello che sta facendo. Inoltre, un particolare interessante riguarda l’icona dell’app spia; quest’ultima non sarà visibile all’interno della classica lista delle app del dispositivo controllante, ma sarà raggiungibile, in modo discreto, dalle impostazioni.

Software di sorveglianza, funzionalità fondamentali

Una volta scaricata, l’app spia per Android AdenSpy sarà in grado di svolgere le seguenti funzioni:

  • tracciamento telefonate: vengono registrate e archiviate tutte le chiamate, in entrata e in uscita;
  • controllo di Whatsapp: saranno visibili tutte le conversazioni e gli scambi multimediali effettuati tramite Whatsapp;
  • registrazione schermo: qualsiasi cosa venga riprodotta sullo schermo del cellulare controllato verrà ritrasmessa sul dispositivo controllante;
  • registrazione audio e suoni: funzione molto interessante che consente di registrare voci e suoni nell’ambiente in cui si trova il telefono (la spia si attiva automaticamente, appena percepisce onde sonore);
  • localizzazione GPS: si vede su una mappa dove si trova il cellulare in un determinato momento e quali spostamenti ha effettuato;
  • controllo sulla navigazione online: verifica tutti i siti visitati tramite lo smartphone monitorato.

Un’ultima cosa ci sentiamo in dovere di sottolineare nuovamente. Effettuare spionaggio sugli smartphone (cioè, controllare a distanza un dispositivo all’insaputa del suo proprietario) è vietato dalla legge. Chi dovesse decidere, comunque, di effettuarlo sappia che, in caso di denuncia, sarà ritenuto pienamente responsabile di aver commesso un grave illecito. E, comunque, un conto potrebbe essere l’utilizzo di AdenSpy per un controllo maggiore sui propri figli; un altro, molto più grave, sarebbe, ad esempio, esercitare il medesimo tipo di controllo sui dipendenti di un’azienda. Perciò, prima di qualsiasi decisione, rifletti!