L’oro è l’investimento più sicuro, durante una crisi economica. Può essere adoperato sia come fonte di investimento che per far fronte alle piccole spese quotidiane. In questi ultimi tempi sono molte le persone che ricercano maggiori informazioni su questi argomenti, sul prezzo dell’oro usato, su come venderlo e come ricavare anche una piccola rendita.

La procedura per calcolare il prezzo reale dell’oro usato è molto semplice, basta qualche informazione e fare una piccola ricerca per avere un’idea di quanto possano valere i preziosi presenti in casa, evitando così truffe e imbrogli.

La prima cosa da fare, è verificare il prezzo dell’oro puro in borsa, la quotazione cambia tutti i giorni, oscilla in base agli scambi tra acquirenti e venditori e fa riferimento all’oro 24 carati.

Dopo aver preso in considerazione il picco più alto durante la giornata, occorre ridurlo del 35%, in modo da avere un stima più o meno esatta del prezzo dell’oro usato. I gioielli generalmente non sono mai realizzati in oro puro, il metallo prezioso viene mischiato ad altri creando in questo modo una lega più leggera e resistente.

Per capire la caratura del proprio gioiello basta controllare il numero segnato sull’oggetto. Non è molto semplice vederlo, a volte serve una lente d’ingrandimento. La cifra indica la quantità di oro presente, se è 750 il gioiello sarà composto da 750 millesimi di oro e 250 da un altro metallo.

Dopo aver verificato la caratura dell’oro e averlo pesato è possibile recarsi in un Compro Oro per rivederlo. In questo modo si avrà un’idea del valore effettivo del metallo e lo si potrà vendere solo se la proposta raggiunge la cifra stimata.

Scegliere con cura il Compro Oro

Molti persone che vendono per la prima volta i loro gioielli o lo fanno raramente, si affidano al primo Compro Oro presente sotto casa, senza fare alcuna verifica o avere alcuna idea di quanto possa valere il loro oro. Il rischio di truffe è davvero molto alto, sono tantissimi i negozi che cercano di attrarre clienti attraverso offerte fasulle e pubblicità super vantaggiose. Oltre a fare una stima dei propri preziosi conviene dare un’occhiata su internet su quali siano i Compro Oro più affidabili in zona.

Cosa non fare prima di vendere l’oro

All’inizio sarà un po’ complicato fare una valutazione del prezzo dell’oro usato, ma con il passare del tempo il sistema apparirà sempre più facile e veloce.
Esistono in ogni caso delle operazioni da non compiere assolutamente, anche se si ha fretta o si crede che possano essere più rapide e sicure. Il rischio è quello di ricevere delle informazioni controverse, fuorvianti e sbagliate:

  • Non controllare sui siti dei Compro Oro ogni singola caratura, la maggior parte delle volte si tratta di cifre fasulle, pubblicizzate per attirare i clienti. Quando ci si recherà in negozio il commesso inventerà mille scuse per non ritirare l’oro a un prezzo così alto.
  • Pretendere di vendere l’oro usato al pari della quotazione in borsa. Con i Compro Oro è possibile trattare e negoziare, ma non cifre assurde. Praticamente tutti i gioielli hanno delle legature con altri metalli e non è assolutamente possibile paragonare un braccialetto o una collana all’oro puro quotato in borsa.
  • Non contattare i Compro Oro per sapere a quale cifra effettuano il ritiro. La proposta sarebbe assurda e fatta esclusivamente per attrarre nel negozio i venditori, una volta giunti sul posto il commesso inventerebbe qualsiasi scusa per non acquistare l’oro a quella cifra.

Conviene sempre informarsi e fare attenzione, anche solo per vendere una collana. Non è difficile capire il costo dell’oro usato, basta solo perdere qualche minuto di tempo per evitare di essere raggirati.