Avere il proprio sito web è un modo per far conoscere sé stessi o la propria attività ad una platea molto vasta e variegata e per crearne uno è necessario seguire alcuni passaggi fondamentali. È importante sapere che, per ottenere un sito web personale, è necessario avere un dominio, e se si è dei neofiti è consigliabile utilizzare quei domini presenti sul web che sono messi a disposizione gratuitamente, attraverso piattaforme dedicate. Innanzitutto è importante conoscere tutti gli strumenti necessari che ruotano attorno ai siti web, dunque è bene chiarire cos’è un dominio e a cosa serve.

Che cos’è un dominio

Il termine dominio sta ad indicare il nome che si assegna al proprio sito web per identificarlo, il quale per esistere necessita di uno spazio virtuale, denominato hosting.

Chi vuole aprire il proprio sito ha due possibilità: investire del denaro, pagando per ottenere questo spazio virtuale necessario, oppure ottenerlo a costo zero. Infatti, esistono sul web delle piattaforme dedicate, dove chi vuole aprire un proprio sito, ma non vuole o non può investire del denaro, è libero di farlo a titolo gratuito. Quest’ultimo risulterà di facile utilizzo anche per chi non è esperto in materia; è bene però precisare che esistono delle differenze, tra i servizi hosting a pagamento e quelli a titolo gratuito.

Dominio gratuito, ecco come attivarlo

Come anticipato prima, esistono siti internet che consentono agli utenti di sottoscrivere servizi di hosting gratuiti e di ottenere, dunque, sottodomini. Esistono dei passaggi fondamentali da seguire per attivare il proprio dominio. Ogni utente ha la possibilità di scegliere tra diverse piattaforme con le quali servirsi e ognuna di queste offre diversi vantaggi. Sulla base di ciò che è necessario, l’utente sceglierà la piattaforma che più soddisfa le sue richieste ed effettua l’iscrizione. Quando ci si affida a servizi hosting gratuiti l’offerta che viene presentata agli utenti riguarda i domini di terzo livello; questo significa che il link del sito web che si sta aprendo presumibilmente avrà questo aspetto: ilnomedelpropriosito.dominiogratuito.estensionescelta.

I siti più usati per creare un dominio gratuito

Uno dei siti più utilizzati per la creazione di domini gratis è Hostinger: grazie alla sua offerta, anche l’utente meno esperto imparerà le nozioni basi per avviare un sito proprio. Con l’ausilio del pannello di controllo è possibile personalizzare le impostazioni e, grazie all’installazione di un “CMS” (Content Management System), ogni utente può amministrare i contenuti web in tutta facilità, pur non avendo conoscenze nell’ambito informatico e del web. Essendo un servizio gratuito, lo spazio disponibile di archiviazione è pari a 2000 Mb, però la velocità di trasmissione delle informazioni è pari a 100 Gb.

In più, offre ai propri iscritti, assistenza tecnica per qualsiasi problematica riscontrata.

Un altro sito che offre la possibilità di ottenere un dominio gratis è ilbello.com: si tratta di una piattaforma che consente in tutta sicurezza di poter creare il proprio sito web e viene scelto principalmente da soggetti che già hanno un minimo di esperienza e conoscenza degli strumenti di gestione dei contenuti (ad esempio WordPress). Con questi elementi è possibile realizzare un sito internet dedicato alla vendita di prodotti online, però lo spazio offerto è molto limitato: 250 Mb. La gestione dei dati stessi presenti sul sito è affidata completamente all’utente, dunque è consigliabile affidarsi a questa piattaforma se si ha confidenza con questi strumenti.

Il sito Netson, invece, è consigliato a tutti quelli che non hanno mai creato un dominio proprio, dunque il suo utilizzo può essere considerato un ottimo modo per prendere più confidenza con gli strumenti di gestione di un sito internet. Grazie ai software preinstallati, anche chi è meno pratico, potrà ottenere un dominio gratuito e cominciare subito a lavorare sul proprio sito.

Infine, sempre per coloro che non hanno esperienza nella realizzazione di siti Web, è disponibile HostingGratis.it. Registrarsi è molto semplice e alla portata di tutti: si va sul sito HostingGratis.it, si clicca su “inserisci dominio” e si immette il nome che si vuole attribuire al proprio sito, il sistema verificherà se quel dominio è disponibile: dopo ciò l’ordine avverrà con successo e l’utente potrà cominciare ad operare sul proprio sito usando un dominio gratuito.

In conclusione, se non si è esperti è consigliato approcciarsi al mondo dei domini usufruendo di quelli che il web mette a disposizione gratuitamente, poi, una volta apprese le conoscenze basi allora si potrà convertire lo stesso da gratuito a pagamento, godendo dei vantaggi che offre.