Diventare massaggiatore professionista è un modo celere per iniziare a lavorare sin da subito. Il mondo del wellness non conosce crisi, il settore dell’estetica è in costante ascesa ed i servizi di un bravo professionista sono sempre molto richiesti.

Diventare massaggiatore significa possedere determinati requisiti poiché quest’attività necessita di forza fisica e di una naturale inclinazione al rapporto umano. Sicuramente è un lavoro che sa dare ritorni soddisfacenti.

È molto importante per inserirsi nel mondo del lavoro avere una formazione completa e conoscere nel dettaglio il ruolo che questa figura ricopre. 

Come Diventare Massaggiatore – L’iter Di Formazione

Per diventare massaggiatore professionista devi entrare in possesso di una qualifica riconosciuta a livello italiano come europeo. I corsi a disposizione offrono un’ampia scelta di specializzazioni, questo perché la domanda in questo settore è cresciuta negli ultimi anni.

Occorre vagliare tra quelle presenti la proposta che più interessa o in alternativa si può conseguire tutti i tipi di specializzazioni così da essere un professionista a tutti gli effetti.

Tra i tipi di massaggio citiamo:

  • Il massaggio terapeutico che si prefigge lo scopo di recuperare il corretto funzionamento delle funzioni corporee come avviene con il massaggio ayurvedico
  • Il massaggio estetico che mira ad avere sulla pelle un effetto antiaging
  • Il massaggio igienico che si focalizza sui disagi dell’apparato muscolo scheletrico, tra questi si annoverano il massaggio antistress e lo stone massage
  • Il massaggio sportivo che include sia quelli mirati a prevenire l’insorgenza di un trauma, che quelli finalizzati all’ottimizzazione delle prestazioni per le attività agonistiche.

Occorre valutare quale sia l’area che più interessa e all’interno della quale si desidera operare, così da scegliere il percorso formativo più idoneo alle proprie propensioni.

A seconda della specializzazione prescelta si persegue un percorso formativo che viene rilasciato da scuole che sono dedicate ai massaggi, ove verrà conseguito un Diploma da massaggiatore.

Un corso base ha una durata di 60-100 ore e termina con un esame che viene riconosciuto nell’area terapeutica del massaggio estetico o sportivo.

Il rilascio del Diploma di operatore del massaggio, conseguito al superamento dell’esame, può essere presentato per scopi professionali ad un colloquio di lavoro o per diventare titolare di un centro massaggio in proprio.

L’inquadramento legislativo valevole è descritto nell’Art. 7 della Legge n.4 del 14.01.2013 (G.U. 26.01.2013), ove si specifica che, come in altre attività professionali, i questi professionisti non sono tenuti all’iscrizione ad un albo professionale. Gli attestati o i diplomi che vengono conseguiti nelle scuole autorizzano la pratica professionale dei massaggiatori olistici, del benessere o sportivi.

L’aumentata richiesta di corsi per diventare massaggiatore ha generato una saturazione del mercato. Per questa motivazione i professionisti preferiscono seguire dei corsi base e successivamente seguire delle specializzazioni più tecniche adeguate alla manipolazione ed al benessere, come ad esempio il massaggio californiano, il massaggio shiatsu o thailandese, i massaggi orientali.

Diventare Massaggiatore – Opportunità Lavorative

Un valido operatore deve possedere determinate competenze: dev’essere in grado di capire l’esigenza del cliente, deve saperne valutare la condizione psicofisica, saper preparare un trattamento personalizzato, valutare l’effetto del massaggio praticato e avere l’energia di praticare una pressione con le mani, i gomiti e le ginocchia sul corpo del paziente. Deve anche essere in grado di avere un ruolo educativo nel suggerire ai clienti uno stile di vita che riesca a recuperare uno stato di equilibrio fisiologico.

Le opportunità di lavoro come massaggiatore professionista sono diverse: come libero professionista con Partita IVA, come operatore presso Spa, centri estetici o centri benessere, tramite l’iscrizione ad associazioni affiliate al CONI o, infine, prestando la propria attività ad associazioni sportive amatoriali.