Provocata dal medesimo agente patogeno che infetta anche la donna, la Candida nell’uomo consiste in un’infezione dell’organo genitale, che si manifesta con l’insorgenza di infiammazione del glande (balanite) accompagnata da un’evidente (e ben distinguibile) eruzione cutanea.

Il microrganismo infettante di questo disturbo è appunto la Candida Albicans, un fungo unicellulare le cui spore entrano in contatto con le mucose dell’organismo ospitante (donna oppure uomo) per colonizzarlo.

In circa l’80% di soggetti perfettamente sani la Candida è presente, dato che fa parte della normale flora microbica dell’organismo, dove non da segni di vita fino al momento in cui si verifica una diminuzione delle difese immunitarie.

Abitualmente il germe si trova localizzato nel cavo orale (dove può provocare il mughetto), nel tratto gastro-intestinale, a livello degli organi genitali (glande e vagina) e sulla pelle.

La Candida diventa patogena quando il sistema immunitario si trova in una condizione di deficienza e pertanto non è più in grado di contrastare la proliferazione del microrganismo.

Essendo un commensale saprofita che si nutre di cellule morte, essa si diffonde nella zone del corpo dove sono presenti elementi di questo genere.

Sull’organismo maschile la Candidiosi è facilmente diagnosticabile poiché il pene si ricopre di lesioni inconfondibili e consistenti in zone arrossate, spesso sanguinanti ricoperte da un essudato biancastro e solido molto simile alla ricotta.

Si tratta di una micosi maschile che, se non adeguatamente trattata, tende a espandersi verso aree cutanee circostanti, innescando processi di intenso prurito, di bruciore, di iperemia e di dolore.

Quali sono le cause della Candida uomo

Partendo dalla constatazione che la Candidiosi nell’uomo, come nella donna, viene causata dalla deficienza del sistema immunitario, esistono numerosi fattori predisponenti che portano all’insorgenza di tale condizione.

Utilizzo improprio di antibiotici

Quando un paziente segue una terapia antibiotica si espone al rischio che i medicinali, oltre a uccidere i germi patogeni, eliminino anche batteri così detti “buoni”, cioè quelli appartenenti al microbioma simbionte dell’organismo. Tali microrganismi infatti sono in grado di eliminare gli agenti infettanti, responsabili di numerosi disturbi, tra cui anche la Candida.
Questo spiega perché succede spesso che, dopo una terapia antibiotica prolungata oppure mal gestita, il paziente soffra di Candidiosi.

Cattiva igiene personale

L’impiego di detergenti che modificano il pH della pelle, diminuendo il così detto “effetto barriera” nei confronti di numerosi agenti patogeni può consentire la colonizzazione dell’apparato cutaneo da parte della Candida.

Diabete

Per l’elevata concentrazione di glucosio nel sangue (iperglicemia), i pazienti diabetici sono caratterizzati da un ambiente favorevole alla proliferazione del fungo dato che esso trova in loro una fonte inesauribile di nutrimento.

Sovrappeso e obesità

Le pliche cutanee, tipiche dei soggetti obesi, che si formano sui rotoli di grasso, offrono un habitat ideale per la moltiplicazione di Candida Albicans, che spesso è un ospite indesiderato e difficilmente eliminabile.

Rapporti sessuali con un partner infetto

Avendo rapporti non protetti, è quasi inevitabile che un individuo infetto possa trasmettere la malattia al suo partner, sia per quanto riguarda la penetrazione vaginale sia per quella anale.

Quali sono i sintomi della Candida uomo

La Candida maschile può manifestarsi a diversi livelli, che interessano principalmente il pene, poi la pelle e la mucosa del cavo orale.

Nel primo caso, il paziente sviluppa una tipica balanite, consistente in arrossamento e desquamazione del glande che, nei casi più gravi, può arrivare a sanguinare.

Quando invece il disturbo si localizza sulla pelle, i sintomi caratteristici prevedono l’insorgenza di un’eruzione cutanea particolarmente pruriginosa con piccole macchie rosse dal contorno irregolare.

A livello cutaneo, la Candida maschile causa manifestazioni del tutto simili a un esantema, caratterizzate da bruciore, calore, prurito e dolore, accompagnate da una secrezione bianco-giallastra.

Nei casi in cui il germe sia presente nel cavo orale, il quadro sintomatologico si evidenzia con la comparsa di lesioni ulcerative e dolore durante la masticazione e la deglutizione.

Sulla mucosa di lingua, palato e faringe, il microrganismo è responsabile della formazione di placche lattescenti, puntiformi oppure lenticolari, associate alla perdita di percezione dei sapori.

La diagnosi della malattia si fonda sull’esame obiettivo dei sintomi, su un’approfondita anamnesi e su alcuni esami di sangue e urina, spesso associati al tampone oro-faringeo.

Quali sono i rimedi in farmacia per la Candida uomo

I rimedi d’elezione da assumere in presenza di Candidiosi sono farmaci anti-micotici come il fluconazolo oppure i derivati dall’imidazolo, il cui meccanismo d’azione consiste nella rottura della membrana cellulare dei parassiti e nella loro eliminazione.

Si tratta di medicinali che possono essere assunti per via orale (sotto forma di compresse o di capsule), oppure per uso topico (come pomate o lozioni).

In alcuni casi, e sempre sotto controllo medico, è possibile utilizzare anche preparati cortisonici in quanto i corticosteriodi sono estremamente efficaci per minimizzare la sintomatologia.

L’impiego di antinfiammatori di tipo FANS (Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei) solitamente è consigliato come supporto terapeutico in presenza di forti disagi organici.

Bisogna poi prestare estrema attenzione ai prodotti di dermocosmesi utilizzati per le operazioni d’igiene personale, soprattutto del cavo orale, avendo cura di scegliere adeguati presidi medici.

Può essere consigliato infine fare impiego di integratori alimentari per rinforzare il sistema immunitario, da associare, al bisogno, anche a composti polivitaminici e multiminerali.

È sempre necessario seguire le prescrizioni del medico e rivolgersi a farmacie di ottimo livello, attualmente operanti anche in rete.

DocPeter, una delle più importanti realtà presenti sul web, è un brand Italiano sotto cui si sono riunite numerose farmacie fisiche per la vendita on-line di farmaci, parafarmaci e prodotti di dermocosmesi.

Grazie all’ampia gamma di articoli disponibili è possibile ricevere a domicilio e in breve tempo i prodotti prescelti, solitamente offerti a prezzi di assoluta convenienza.